La città degli aironi - Il Padule di Fucecchio

L'acqua da attraversare

Il Padule di Fucecchio con circa 1800 ettari di estensione rappresenta tuttora la più grande palude interna italiana, e riveste un ruolo fondamentale nelle rotte migratorie fra la costa tirrenica e l’interno; qui si possono osservare nel corso dell'anno oltre 200 specie di uccelli. Ed è tornata pure la cicogna bianca a nidificare qui!

L'area palustre offre eccezionali spunti per gli appassionati di birdwatching e fotografia naturalistica, soprattutto durante il passo primaverile.

Particolare rilievo riveste la "città degli aironi", che accoglie migliaia di aironi di ben sette diverse specie: la Nitticora, la Garzetta, la Sgarza ciuffetto, l’Airone guardabuoi, l’Airone Cenerino, l’Airone bianco maggiore e l’Airone rosso. Le avevate mai sentite nominare?

Con partenza dal Centro Visite di Castelmartini (Larciano – PT), il Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio vi propone varie visite guidate nell'area umida condotte da Guide Ambientali Escursionistiche. Come ad esempio:

1)"Il Padule di Fucecchio: una Riserva di natura"

Passeggiata lungo il percorso naturalistico fino alla Riserva Naturale de Le Morette; sosta birdwatching all'osservatorio faunistico dell'area protetta. (Fino a 25 partecipanti).

2)"Il Padule di Fucecchio: natura e attività tradizionali"

Al mattino, passeggiata lungo il percorso naturalistico fino all'osservatorio faunistico de Le Morette; nel pomeriggio piccolo laboratorio di intreccio delle erbe palustri. (Fino a 25 partecipanti).

Leggi le info del Padule di Fucecchio